BARRAFRANCA. Richieste di finanziamento per 80 mila euro alla Regione, dal Comune, per alcuni polmoni verdi del paese.

BARRAFRANCA. Richieste di finanziamento per 80 mila euro alla Regione, dal Comune, per alcuni polmoni verdi del paese.

BARRAFRANCA. Le aree interessate a sistemazione e potenziamento sono la villa comunale “Francesco Ferreri” di viale Generale Cannada, il Belvedere di viale Signore Ritrovato, le villette di via Toscana – dietro alla scuola secondaria di primo grado “Giovanni Verga” -, piazza Pertini – zona villaggio Punta Terra –  Largo Canale ed altre aree verdi. La relativa istanza presentata dal sindaco Fabio Accardi all’Assessorato Regionale Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale di Palermo. “Il sottoscritto professore Fabio Arnaldo Ettore Accardi – si legge nella richiesta del primo cittadino di Barrafranca – nella qualità di Legale Rappresentante del Comune di Barrafranca fa istanza a codesto spettabile assessorato per il finanziamento delle attività come meglio specificate nella relazione allegata per il Comune di Barrafranca. Si allega: relazione con indicazione del tipo di intervento che si intende realizzare, la descrizione dell’area oggetto dell’intervento e la stima massima dei costi; Cartografia dell’area oggetto dell’intervento”. L’amministrazione comunale, a suo tempo, aveva dato incarico al Capo del II Settore Ambiente del Comune di Barrafranca Eugenio Diliberto che ha predisposto la relazione dei  tipi di interventi che si intendono realizzare e la descrizione delle aree oggetto degli interventi con l’allegata cartografia in scala 1:10.000. Nel parco urbano “Francesco Ferreri” sono state previste la manutenzione ordinaria e la messa a dimora di altre piante mediterranee. Per il Belvedere è stata chiesto il finanziamento per la piantumazione di piante autoctone anche per ridurre l’erosione del terreno ed il rischio geomorfologico. Per le villette di via Toscana, piazza Pertini, largo Canale e in tutte le altre aree verdi sono previste attività di manutenzione ordinaria del verde, potatura, pulizia delle aiuole e ripristino delle piante mancanti. Il sindaco Fabio Accardi dichiara: “Gli interventi proposti dall’Amministrazione Comunale, se approvati e finanziati, consentiranno al nostro Ente, per il 2020, di intervenire sul verde pubblico esistente e la nuova piantumazione di essenze vegetali utili a migliorare la protezione e la fruizione ambientale del territorio Comunale”.  GAETANO MILINO

Previous "E'nu juorno buono" al mercato di Pastena
Next Siciliani e Sicilianità- L'antico detto siciliano “Parabbula significa tarantula ballerina”