Gaetano Ingala in prima assoluta a Barrafranca con “Miuzzu” … il brigante filosofo

Gaetano Ingala in prima assoluta a Barrafranca con “Miuzzu” … il brigante filosofo

Giovedì 29 agosto, alle ore 21,00, e in replica il 30 e 31 agosto, al Palagiovani di Barrafranca, l’Associazione di Promozione Sociale “sedievolanti”, per l’appuntamento estivo di “Contemporanea/mente … un altro tempo per un altro spazio” OFF 2019 propone, in prima assoluta, lo spettacolo teatrale “Miuzzu”… il brigante filosofo, scritto dall’attore barrese Gaetano Ingala insieme al professore Filippo Salvaggio, che narra la vicenda del brigante Giuseppe Salamone.

Nella Barrafranca dei primi del ‘900 cresce un ragazzo, “Miuzzu”, così amorevolmente chiamato dalla madre, destinato a far parlare tanto di sé, destinato ad identificare un’epoca della storia barrese, comunque specchio dei tempi, che con i suoi atti di brigantaggio, cui è dapprima costretto dalla vita, porta alla notorietà il paese. Appassionato di donne …, i fatti e gli accadimenti tristi della sua vita, il carcere, la latitanza lo segneranno inesorabilmente e lo porteranno a diventare il Brigante Giuseppe Salamone.

In “Miuzzu” … il brigante filosofo è concentrata tutta la vis recitativa di Gaetano Ingala, già interprete d’eccellenza sia in teatro che nel cinema e reso ancora più noto dalla partecipazione alla serie televisiva ‘La mafia uccide solo d’estate’.

In questo lavoro, concertato per il teatro, a quattro mani, insieme all’amico, poeta e scrittore barrese, Filippo Salvaggio, Gaetano Ingala è anche attore protagonista e regista. Completano il cast gli attori, di altrettanto spessore e talento, Elio L. B. Ingala (artista poliedrico, attore, artista di strada e scenografo) e Vincenzo Asaresi (che ha lavorato con i maestri Giancarlo Giannini, Lucia Sardo e Marcello Cappelli) e il valente musicista Francesco Pantusa, che vanta collaborazioni diversi esponenti della musica jazz italiana, quali Muro Schiavone, Stefano Di Battista e Massimo Moriconi.

Musiche e testi di Filippo Salvaggio; trucco e parrucco di Flavia Strazzanti. Organizzazione APS “sedievolanti”.

“Occhio ai briganti che sono tanti” … Un momento di teatro da non perdere!

 

Antonella Baiunco

Previous Piazza Armerina (EN), Uomo arrestato due volte in meno di 12 ore; dopo essere stato fermato per maltrattamenti e violenze nei confronti della convivente, evade dai domiciliari.
Next PIETRAPERZIA. Sofia e Rebecca, 12 e 13 anni, hanno raccolto lattine e altro materiale.