PIETRAPERZIA. Richiesta all’Anas di autorizzazione per utilizzo strada “Chianiole” per l’immissione sulla statale 640 dir.  

PIETRAPERZIA. Richiesta all’Anas di autorizzazione per utilizzo strada “Chianiole” per l’immissione sulla statale 640 dir.  

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA.  Tale richiesta indirizzata al sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua e ad altre autorità. Firmatari del documento sono i rappresentanti del comitato  cittadino per la sistemazione della 640 Dir  per l’apertura provvisoria delle “Chianiole”. La richiesta firmata da Rosalba Arcadipane,  Pierluigi Bellavia, Enzo Bongiovanni, Franco Cigna e Patrizia Taibi. Il documento è indirizzato pure al presidente del consiglio comunale di Pietraperzia Rocco Miccichè, ai consiglieri comunali pietrini, al responsabile UTC – Ufficio Tecnico Comunale – Salvatore Patti e, per conoscenza, all’Anas di Palermo. “Oggetto: Richiesta di autorizzazione per l’apertura temporanea del varco per immissione su Strada Statale 640 da Chianiole”. È quanto si legge, ad apertura, nel documento del comitato cittadino. “I sottoscritti rappresentanti comitato cittadino – si legge ancora nello stessa richiesta – per la riapertura della SS 640 Dir Caltanissetta e Chianiole del Comune di Pietraperzia; Considerato che, in data 2 novembre 2018, nel tratto di strada SS 640 vi è stato un cedimento del pilone I, e che, da allora, la suddetta strada è chiusa al transito, con notevoli disagi sia per i pendolari che per le attività commerciali locali presenti nel nostro territorio; considerato che tutto ciò ha inciso e continua ad incidere negativamente sia per le attività presenti nel territorio che per tutte quelle persone che viaggiano giornalmente, chiedono che il Comune, nella persona del Sindaco, richieda giusta autorizzazione all’Anas per quanto in oggetto”. I rappresentanti del Comitato fanno notare pure che il Comune di Pietraperzia potrebbe farsi carico dei lavori si sistemazione delle Chianiole per consentire il transito degli automezzi. GAETANO MILINO

You may also like

Antenne 5G. Fabio Venezia (PD): “La regione si attivi per chiedere al Governo nazionale di rivedere i valori di attenzione per i campi elettromagnetici a radiofrequenza”

“Di recente il governo nazionale ha previsto l’innalzamento