PIETRAPERZIA. “Il miracolo della Notte Santa”. Presepe vivente al plesso Marconi, dell’Istituto comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”.

PIETRAPERZIA. “Il miracolo della Notte Santa”. Presepe vivente al plesso Marconi, dell’Istituto comprensivo “Vincenzo Guarnaccia”.

- in Pietraperzia

PIETRAPERZIA. Sono impegnati tutti gli alunni e gli insegnanti del plesso. Tra i numerosi visitatori anche il dirigente scolastico del comprensivo “Guarnaccia”, Giuseppe Ferro. Sono coinvolti un centinaio di alunni e sedici insegnanti. I loro nomi: Rita Bonaffini, Daniela Bonfissuto, Rosaria Bongiovanni, Lucia Di Calogero, Michela Di Gregorio, Maria Falzone, Concetta Giarrizzo, Melania Lupo, Antonella Messina, Concetta Messina, Enza Messina, Angela Morello, Mariuccia Pennino, Mariella Rindone, Giampiero Spampinato, Anna Speciale. Il presepe vivente è aperto fino a domani venerdì dalle 10 alle 13. In totale ci sono cinque ambienti: la capanna, l’osteria, i pescatori, cestaio e falegname e verduraio. Alla realizzazione hanno collaborato in maniera molto attiva anche i genitori del plesso “Marconi”. Molto realistici gli ambienti riprodotti con luci, costumi e personaggi che riproducono fedelmente gli ambienti dell’epoca. Da registrare che quella di quest’anno è la seconda edizione. La prima era andata “in scena” a Natale 2017. Il dirigente scolastico del comprensivo “Vincenzo Guarnaccia” dichiara: “Si tratta sicuramente di un’opera magistrale riprodotta fedelmente nei minimi particolari e che ci trasmette il messaggio di Gesù Bambino di Pace, Amore e Fratellanza”. “I nostri complimenti – conclude il dirigente scolastico Giuseppe Ferro – ai piccoli grandi attori, alle loro famiglie e ai docenti tutti”. GAETANO MILINO

You may also like

Protocollo d’Intesa tra la Sezione Teatro del Premio città di Leonforte e le associazioni culturali  Belvedere e Caracò.

Saranno tra gli osservatori ospiti della sfida tra