PIETRAPERZIA. Riapre al Comune lo sportello Catastale. La convenzione con il Catasto di Enna era scaduta lo scorso dicembre.

PIETRAPERZIA. Riapre al Comune lo sportello Catastale. La convenzione con il Catasto di Enna era scaduta lo scorso dicembre.

PIETRAPERZIA. Dal prossimo martedì 19 settembre entrerà finalmente in funzione ed a pieno regime lo Sportello catastale decentrato presso il Palazzo municipale di Pietraperzia. A darne l’annuncio, in un comunicato congiunto, il sindaco Antonio Bevilacqua ed il Capo Settore Affari generali Giovanna Di Gregorio. In particolare, è stato comunicato che presso il nuovo sportello, adibito al piano ammezzato presso i locali del protocollo, sarà possibile per tutti consultare e chiedere copia di visure catastali, estratti di mappa e visure planimetriche. Per la prima volta si potranno richiedere visure relative a soggetti diversi dal richiedente. Come per l’ufficio catastale di Enna, le visure a nome proprio sono gratuite, mentre per quelle a nome di terzi il costo è di € 1 per visura, mentre per tutte le copie è applicato un diritto di riproduzione di € 0,30 per pagina necessario a sostenere i costi del nuovo servizio. Lo sportello sarà aperto nei giorni di Martedì e Giovedì dalle 9:00 alle 13:00 ed il Mercoledì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 17:30. Il sindaco Antonio Bevilacqua dichiara: “Tengo a ringraziare la Dottoressa Giovanna Di Gregorio, capo del settore Affari Generali che ha curato il lungo e complesso iter burocratico per l’istituzione dello Sportello, i consiglieri di maggioranza ed in particolare Filippo Bevilacqua promotore dell’iniziativa ed i dipendenti che hanno dato disponibilità allo svolgimento del servizio”. “Siamo certi – continua il sindaco di Pietraperzia – che si tratta di un grande aiuto non solo a tutti i cittadini, ma soprattutto ai professionisti locali che non dovranno più recarsi all’ufficio di Enna”. Gaetano Milino

Previous PIETRAPERZIA. È stato approvato dal consiglio comunale il ripiano disavanzo 2016
Next PIETRAPERZIA. Sanificate e rinfrescate le pareti del palazzo municipale.