Raduno delle 54 confraternite della diocesi a Barrafranca

Raduno delle 54 confraternite della diocesi a Barrafranca

- in Barrafranca

Raduno diocesano delle 54 confraternite a Barrafranca per testimoniare quella fede comune presente nel tessuto sociale.
Domani saranno più di 800 i confratelli provenienti dai comuni dai dodici comuni della diocesi e che testimonieranno con la loro presenza il segno di un grande momento aggregativo. Le confraternite tendono ad avere un ruolo popolare all’interno del tessuto sociale. Il programma prevede il raduno intorno alle 9,30 nel cortile del plesso Europa l’accoglienza alle confraternite da parte del sindaco, Fabio Accardi assieme al clero barrese con il vicario foraneo, don Salvatore Nicolosi. A dare i saluti il direttore dell’ufficio diocesano per le confraternite, mons. Vincenzo Sauto e il presidente del centro di coordinamento diocesano delle confraternite, Ferdinando Scillia i quali prima dell’evento hanno incontrato le varie confraternite dei comuni della diocesi grazie a momenti di preghiera e parlando di alcuni aspetti a cui tende la vita della confraternita. “ Ci prepariamo con gioia – afferma Ferdinando Scillia – a questo evento; è un modo per fare comunità alla presenza del nostro vescovo. E’ anche un modo per mostrare la nostra fede nel segno dell’unità”. Sarà presente il vescovo Rosario Gisana il quale dopo un momento di preghiera assieme alle varie confraternite raggiungerà da corso Garibaldi piazza Regina Margherita, e dove alle ore 11 celebrerà una messa. Per volere del vescovo Gisana si è formato un coordinamento diocesano dove vi è un rappresentante per ogni comune. Da Enna arriveranno ben 16 confraternite, le più numerose presenti in un solo comune della diocesi. Per Barrafranca rappresentante del coordinamento diocesano è Angelo Faraci (governatore della confraternita del Santissimo Crocifisso) che è anche il presidente del coordinamento per le confraternite locali: le confraternite storiche sono quella del Santissimo Crocifisso e quella di Sant’Alessandro mentre da circa dieci anni di cammino quella dell’Addolorata è stata eretta confraternita con decreto vescovile. Invece in formazione sono le confraternite dell’Immacolata e quella delle Devote al Santissimo Crocifisso.
L’ultimo raduno delle confraternite nel 2016 fu a Piazza Armerina durante il Giubileo della Misericordia mentre l’ultimo cammino diocesano delle confraternite si è registrato nel 2013 ad Aidone.

You may also like

Barrafranca. “A Casicatummina”, il nuovo libro di poesie in dialetto barrese di Alessandro Geraci.

Il titolo del libro “Casicatummina” termine dialettale che