Elementi dei termosifoni inadeguati nell’impianto di riscaldamento delle scuole

Elementi dei termosifoni inadeguati nell’impianto di riscaldamento delle scuole

il comune deve dare un sostegno rapido e duraturo per rendere funzionale il riscaldamento nelle aule di alcuni plessi

Continuano i disagi, anche se la volontà di risolvere il problema c’è, ma mancano le risorse umane. A lavoro c’è un solo operaio del comune mentre il numero dei plessi con vari problemi aumentano. I problemi di riscaldamento, anche se l’impianto rimane acceso, si ravvisano, oltre che nei due plessi gemelli “San Giovanni Bosco” ed ” Europa”, anche nei plessi “Pineta” e “Verga”.

La causa del malfunzionamento è da addebitare agli elementi del termosifoni che dovrebbero essere sostituiti. Oltre che lecito, quindi, vi è il diritto sacrosanto alla protesta da parte dei genitori. Anche se molto lontano, comunque, vi è un barlume di speranza che già da domani si potrebbe tornare alla normalità sospendendo i “doppi turni” nel plesso “Europa”. La scuola con il dirigente Filippo Aleo, fornisce delle direttive utili ma le conseguenze del freddo stanno mettendo quest’anno in ginocchio le varie strutture scolastiche. Il dirigente Aleo, addirittura, nel plesso “Don Milani” ha fatto spostare due classi in altrettante aule riscaldate perchè gli alunni “devono essere in condizione di svolgere le lezioni in modo adeguato”.

Previous Il giudice monocratico del tribunale di Enna dispone la scarcerazione immediata per Gianluca Gallo
Next La notte Nazionale del Liceo Classico 13 gennaio 2017 Liceo classico “G. Falcone” Barrafranca