Il Città di Barrafranca si tinge di “rosa”

Il Città di Barrafranca si tinge di “rosa”

Ad allenarle la squadra femminile è il tecnico Salvatore D'Aiera

Esordio della squadra di calcio femminile del Città di Barrafranca contro i pari età del Gagliano nel campionato regionale di calcio a 5 organizzato dalla Uisp.
Al di la della sconfitta e del risultato che passa in secondo piano (vittoria del Gagliano) la notizia che passa in cavalleria è quella che formazione del Città di Barrafranca si tinge di “rosa”
Ad allenare le ragazze (circa una decina) è Totò D’Aiera che sfida le proprie capacità mettendosi alla prova in un’esperienza nuova, anche se lui con il calcio convive da più di trent’anni. Ad assumere l’incarico di direttore sportivo è Sergio Bevilacqua. “ L’idea di formare una squadra femminile – affermano D’Aiera e Bavilacqua – è nata dal fatto che sono arrivate delle ragazze e appassionate di calcio avevano il desiderio di mettersi alla prova. Poi il fatto che è poco praticato da ragazze è stato uno stimolo in più che ha fatto scattare l’interesse per questo sport”.
Le ragazze sono otto ( dal 2000 al 2003), ma la società pensa che le adesioni potrebbero anche incrementare. Le componenti della squadra sono: Gaia Salvagno, Alida Giunta, Clarissa Marchì, Morena La Loggia, Marika Marchì, Miriam Siciliano, Ilenia Salamone.
“E’ da qualche anno che abbiamo provato di mettere insieme una squadra femminile – afferma con soddisfazione il mister della squadra, Salvatore D’Aiera – e finalmente ci siamo riusciti, sono molto fiducioso su queste ragazze che faranno da traino per tutti gli anni avvenire”. La società del Città di Barrafranca, iscritta al campionato Uisp è inserita nel campionato regionale femminile di calcio a cinque dove vi fanno parte ben 9 società: oltre al Barrafranca c’è anche il Gela, il Palma, Campobello, Montallegro, N5SC di San Cataldo, Enna, Gagliano e Leonforte.
In Italia il calcio femminile è poco praticato anche se in Inghilterra e in America vi sono delle squadre nazionali più popolare del calcio maschile. Ora che attorno al Città di Barrafranca si è creata un’importante occasione per tutte le giovani ragazze che si vogliono avvicinare al mondo del calcio le adesioni sono in incremento per cui come inizio non c’è male.

Previous Giuseppe Ciulla conquista il titolo regionale nel campionato Cup Race Sicilia
Next Enna è viva grazie allo sport: dal Rugby al Calcio, dal Basket al Tennistavolo