Inner Wheel ha concluso il corso Haccp destinato a trenta donne disoccupate

Inner Wheel ha concluso il corso Haccp destinato a trenta donne disoccupate

Un sistema di controllo preventivo della produzione globale di alimenti allo scopo di garantire la sicurezza igienica. Di questo si è parlato nel corso di formazione per alimentariste organizzato  all’ Inner Wheel club di Piazza Armerina. La presidente del Club service Stella Puzzo a nome di tutte le socie ha organizzato  nella sede associativa il corso di formazione per offrire a trenta donne disoccupate un’ opportunità di scelta che potrebbe riguardare anche un risvolto lavorativo in tutte le forme di ristorazione, bar,  e pubblici esercizi. A condurre il corso è stata Rosalba Salerno De Cesare, nutrizionista e specializzata in patologia clinica.
L’iniziativa lodevole ha anche un risvolto sociale dato che il corso  Haccp (acronimo in  inglese  Hazard Analyses and Critical Control Points) potrebbe essere una conseguenza per le donne di un’opportunità lavorativa consolidata nel tempo. Anche le aziende in questo caso devono dare importanza a due elementi importanti nel proprio sistema produttivo: uno è quello di individua all’interno del proprio processo produttivo i pericoli che possono compromettere la salubrità di un alimento, dal ricevimento delle merci fino al suo consumo mentre il secondo è quello di adottare le necessarie misure preventive e di controllo per garantire la sicurezza dei vari alimenti. Infatti dipendenti non informati e non motivati sentono questo processo operativo come un insieme di procedure burocratiche che ostacolano e rallentano il lavoro. In precedenza le imprese e le autorità sanitarie svolgevano ispezioni e controlli, in genere saltuari e casuali, sul prodotto finito o sulle condizioni di lavoro o sulla distribuzione e quindi si interveniva dopo che si era manifestato un problema igienico-sanitario. Adesso, invece, questo è stato superato con la normativa europea.

Previous Al corteo aderiscono anche gli agricoltori di Barrafranca e Mazzarino
Next Luisa Lantieri rimane deputato all'Ars