Disposizione del commissario Guida: ” Far intervenire i mezzi straordinari dell’Ato o, in mancanza di questo, l’intervento sostitutivo del comune”

Disposizione del commissario Guida: ” Far intervenire i mezzi straordinari dell’Ato o, in mancanza di questo, l’intervento sostitutivo del comune”

Una situazione difficile da gestire come l’emergenza rifiuti non è semplice. Oggi il commissario ha revocato l’ordinanza di venerdì scorso (del 12/02/2016) per la riapertura dei plessi scolastici. Ma la domanda nasce spontanea per molti cittadini: Se l’emergenza c’è ancora come mai le scuole riaprono? A rispondere in maniera esauriente è il commissario Pio Guida: “L’ordinanza di riapertura delle scuole è connessa al fatto che già da sabato mattina gli operatori dell’Ato sono stati in grado di riprendere l’attività di pulizia nelle zone centrali del paese e grazie anche al fatto che è stato possibile rifornire il mezzo messo loro a disposizione”. Sulla vicenda stipendi Guida è molto chiaro dato che i lavoratori aspettano le mensilità (novembre dicembre, gennaio e poi 300 euro di arretrati): “I lavoratori percepiranno a breve anche il 70% di una delle tre retribuzioni che aspettano. E’ evidente che fino a quando tutti i comuni, compreso Barrafranca, non riusciranno a pagare i debiti che hanno con l’Ato stesso, sarà difficile avere assicurato un servizio normale”. Una vicenda in cui sono diversi gli attori che partecipano, in termini di responsabilità, alla vicenda e dove in questo momento la Prefettura ha giocato un ruolo fondamentale. “ Mettere d’accordo i diversi attori della vicenda questa volta è stato più difficile delle volte precedenti ed ancora una volta dobbiamo dire grazie alla buona volontà di tutti e soprattutto all’ intervento della Prefettura”. Abbiamo accennato al commissario Guida la situazione dell’emergenza sanitaria nei vari punti del paese dove si assiste a discariche abusive ( tanto per citarne qualcuna Sottoserra e cimitero) e una decisione stamattina è stata presa da parte del commissario: “Per quanto riguarda i cumuli di rifiuti ubicati in diversi punti stamattina ho già dato disposizioni all’ufficio competente affinchè entro 12 ore con mezzi straordinari ATO o con intervento sostitutivo del Comune, si provveda alla bonifica delle aree interessate. Ad imporlo è la gravissima situazione che mina l’igiene e la salute pubblica. Invito i cittadini a comunicare al comando dei vigili urbani l’esistenza di discariche abusive ed anche a segnalare eventuali abusi che vengano commessi a danno della comunità”. Anche il parco urbano dedicato qualche mese fa a Francesco Ferreri è piena di cumuli di rifiuti e per questo il cancello dell’entrata centrale oggi è stato chiuso. Intanto domani diversi cittadini, tra cui anche studenti, vorrebbero rivolgersi a Guida affinchè risolvesse definitivamente il problema emergenza rifiuti.

Previous Domani riaprono le scuole ma i rifiuti nei vari siti adibiti a discarica rimangono
Next Il commissario straordinario del comune Pio Guida si è dimesso?