I coniugi Paternò festeggiano i 70 anni di vita coniugale: sono nozze di “Ferro”

I coniugi Paternò festeggiano i 70 anni di vita coniugale: sono nozze di “Ferro”


L’amore dura anche 70 anni. Questo lo possono dire i coniugi Luigi Paternò e Delizia Balsamo che proprio oggi festeggeranno il traguardo raggiunto delle nozze di “ferro”. Durante questo giorno anche un bacio ci è scappato: insieme fanno 175 anni di età. Luigi, infatti ha 91 anni mentre Delizia ne ha 84 e nel lontano 31 gennaio 1946 si sposarono “ al buio” nelle ore mattutine. A sposarli il parroco di Maria Santissima della Stella, mons. Giovanni Faraci. Durante la loro vita coniugale hanno avuto tre figli: Concetta, 69 anni sposata con Alessandro Mosto, poi Alessandro, 67 anni, sposato con Angela Costa; e, infine Pina, 64 anni, sposata con Calogero Puzzo. Sono dodici i nipoti: i figli di Concetta e Alessandro sono Tina (sposata con Luigi Paternò), Lorenzo (sposato con Lidia Perri) e Luigi (sposato con Maria La Rocca); i figli di Alessandro ed Angela sono Luigi, Salvatore (sposato con Mirella Flammà), Sabina (sposato con Angelo Malacasa) e poi Marcello, Massimiliano e Delizia; infine i figli di Pina e Calogero sono Giuseppe (sposato con Stella Tambè), Angela (sposato con Salvatore Gulino) e Luigi (sposato con Mirella Faraci). Quando si sposarono i due coniugi avevano lui 22 anni e lei 15 anni. Luigi, secondogenito di 4 fratelli, non fece la guerra ma ebbe l’amaro destino di avere fratello disperso durante uno dei due conflitti mondiali in guerra. Lavorò come pastore e nell’ex miniera di Galati. Delizia ha lavorato sempre tra le quattro mura domestiche e fatto la casalinga ma nonostante la veneranda età sa rispondere al cellulare. Invece sono quattordici i pronipoti: Elisa ed Alessandro; Federica e Alessandro; Lucrezia e Flavia, poi Giulia e Alessandro, Alfonso e Simone; infine Calogero e Simona e poi ancora Calogero ed Aurora. Il giovane parroco della chiesa Maria Santissima della Stella, don Lino Giuliana si recherà nell’abitazione dove abitano i due anziani i quali durante la giornata verranno festeggiati da tutti i loro familiari.

Previous Il SALOTTO ARTISTICO-LETTERARIO "CIVICO 49" incontra Il GRUPPO "ARCOBALENO"
Next Domenico Interdonato è il presidente regionale dell' Unione cattolica stampa italiana