Oggi la giornata nazionale della Colletta alimentare in 9 comuni dell’ennese

Oggi la giornata nazionale della Colletta alimentare in 9 comuni dell’ennese

Anche le associazioni di Barrafranca partecipano all'iniziativa

Oggi 450 volontari impegnati in diversi comuni dell’ennese per la giornata nazionale della Colletta alimentare.  Come ogni anno associazioni e volontari saranno davanti ai supermercati per raccogliere alimenti da destinare alle strutture caritative in Italia. Nell’ennese oltre ai tanti volontari usufruiscono la disponibilità di ben 39 supermercati presenti nei nove comuni in cui avverrà la raccolta.  Nel 2014 a livello nazionale sono stati raccolti ben 9201 tonnellate di alimenti in 11 mila punti vendita con l’impegno di 135 mila volontari. Coloro che hanno donato cibo sono stati 5 milioni 500 mila persone un numero importante. Da diciannove anni è l’evento di solidarietà più partecipato in Italia. Infatti a partire dal 1997 sono centinaia di migliaia le persone che si sono messe a disposizione per aiutare i più poveri. Nei comuni della provincia lo scorso anno vennero raccolti ben 10 mila chili di alimenti. “ Abbiamo messo in piedi la macchina organizzativa – afferma il responsabile provinciale per la giornata nazionale della Colletta alimentare, avv. Enzo Spagnuolo – e sin da subito si ringraziano i volontari e le associazioni che partecipano a questa grande gara di solidarietà”. I comuni interessati per la colletta sono Enna, Piazza Armerina, Barrafranca, Valguarnera, Aidone, Centuripe, Catenanuova, Gagliano Castelferrato e Pietraperzia. Queste le associazioni che collaborano come gli Scout, le Misericordie, i Ranger di Barrafranca, l’associazione “Tenda” di Enna, l’associazione “Adra”  e l’associazione “Girasole” di Piazza Armerina oltre al club Rotaract e numerose Caritas parrocchiali e cittadine. Anche la confraternita del Crocifisso di Barrafranca ha dato la propria disponibilità. Il banco alimentare non acquista alimenti ma utilizza i fondi che riceve per raccogliere cibo e ridistribuirlo alle strutture caritative.

Previous Delegazione di atleti barresi parteciperà domenica alla maratona di Firenze.
Next “Cuffaro tutta un’altra storia”: ne parla Nello Musumeci