Video / Aisla Enna: 2720 volte grazie per il contributo dato alla ricerca contro la Sla

Video / Aisla Enna: 2720 volte grazie per il contributo dato alla ricerca contro la Sla

Raccolti 2720 euro in occasione dell’ ottava edizione della giornata nazionale da parte dell’Aisla Enna. L’ingente somma è stata raccolta nella centrale piazza Regina Margherita in cui molti barresi hanno dimostrato di avere sensibilità per chi è affetto da una malattia come la Sla, dove la ricerca ha fatto importanti passi.  Domenica nel pomeriggio sono arrivati nello stand oltre al folto gruppo di volontari anche malati di Sla, come i barresi Michele La Pusata (referente Aisla del territorio di Enna), Giuseppe Spagnolo e poi anche Aldo Averna di San Cataldo. Domenica scorsa si è svolta per tutta la giornata una forte campagna di sensibilizzazione e conoscitiva della rara malattia tanto che i volontari hanno distribuito oltre ad opuscoli, bottiglie Barbera d’Asti con il logo Aisla e dolci tipici casertani come i taralli.“ Ringraziamo tutti i volontari – afferma Stella Salvaggio, moglie di Michele La Pusata, referente di Aisla Enna – per quello che fanno, questo a dimostrazione che siamo una grande famiglia. Un grazie a queste persone come i volontari i quali si sono mossi per chi non può muovere”. Molti i barresi che hanno lasciato una donazione tanto che si è arrivati alla somma da destinare alla ricerca di 2 mila e 720 euro. “I malati di Sla hanno bisogno – afferma Fabrizio Faraci – un sostegno forte in ambito di assistenza e dal punto di vista sanitario. La Regione Siciliana non da ancora quella garanzia che i malati di Sla si aspettano”.  Da anni l’Aisla (associazione italiana contro la sclerosi laterale amiotrofica) Enna con i suoi volontari partecipa alla raccolta fondi per la ricerca e quindi rinnova l’attenzione dell’opinione pubblica, delle autorità politiche, sanitarie e socio-assistenziali sui bisogni di cura e assistenza dei malati. Certo poi bisogna vedere se queste esigenze o aspettative dei malati vengono recepite. L’Associazione Aisla Enna con Michele La Pusata ringrazia il gruppo di Aidone di  Peppino Albergo con la sua famiglia per il grande contributo dato. ” Ringraziamo di vero cuore – affermano Michele La Pusata e Stella Salvaggio – la famiglia Albergo di Aidone e l’amico Maurizio Casa di Licata per il successo ottenuto in termini di coinvolgimento della cittadinanza”. Dopo Barrafranca anche Aidone e Licata si sono unite per contribuire all’ottava edizione della giornata nazionale Aisla.

&

.

Previous Anche Barrafranca festeggia San Pio da Pietralcina
Next E' arrivata la nomina del nuovo parroco della chiesa Madre: è don Zangara