L’Avis inaugura la nuova sede in via Ferrara

L’Avis inaugura la nuova sede in via Ferrara

Oggi alle 19,30 inaugurazione della nuova sede della sezione comunale Avis in via Ferrara per svolgere le attività di donazione del sangue. La sezione del presidente Giuseppe La Rosa ha acquistato la sede ristrutturandola ed è, quindi, una delle poche sezioni della provincia dell’ennese che si è adeguata alle nuove normative nazionali ed europee. La sede è composta da 205 mq in un unico piano in cui ha anche circa 100 mq di giardino; ha anche un secondo ingresso da via Togliatti e dispone anche dell’accesso ai disabili con bagni a norma di legge. “ E’ da tanto tempo che sognavamo questo momento – afferma il presidente attuale Giuseppe La Rosa – si ringraziano i volontari dell’Avis ma anche chi ha dato un contributo a titolo gratuito. L’Avis con l’inaugurazione di una nuova sede ha scritto la storia in termini di donazione volontariato della donazione in provincia di Enna”. Dal 1999, anno della fondazione della sezione fino adesso ha totalizzato circa 10mila sacche, un successo meritorio ma necessitava fin dal primo momento una sede che per tanti anni è stata in affitto. Per questo la ricerca di un immobile a piano terra che doveva rispettare determinate regole. ” L’Avis – continua La Rosa – è cresciuta soprattutto nell’ultimo decennio grazie al grande lavoro dei vari direttivi che hanno permesso di far volare la sezione e attestarsi come una delle prime in provincia. In base ad una normativa di legge, tutte le Avis dovevano adeguarsi di una sede e l’abbiamo acquistata”. L’ultima sede è stata quella di via Sicilia dove sono state svolte dieci anni di attività ininterrotta. Ora la nuova sede di via Ferrara, dopo diversi lavori in hanno partecipato indistintamente i soci tra cui Gaetano Bernunzo (ex presidente provinciale Avis) è stata messa a regola grazie anche a chi ha collaborato a titolo gratuito come diversi professionisti (tra architetti e tecnici): Pasquale Ingala, Angelo Patti, Calogero Zuccalà, Walter Zuccalà, Cateno Avola e Filippo Spagnolo. L’Avis durante l’anno promuove la donazione del sangue (da gennaio scorso fino adesso sono state raccolte circa 500 sacche) ma anche eventi che coinvolgono giovani nelle scuole tra cui la pedalata ecologica e la sagra della cuccia. Questo il direttivo della sezione barrese Avis: il presidente Giuseppe La Rosa e poi Salvatore Salvaggio, Luigi Ferrigno, Vanessa La Rosa con i consiglieri Annunziata Bongarrà, Mauro Faraci, Anna Aleo, Sonia Geraci e Alessandro Amore. Pomeriggio il taglio del nastro alla presenza del sacerdote Lino Giuliana dove sono state invitate le autorità e le associazioni locali.

Previous Chiusura prefettura di Enna. Regalbuto: " E' l'ennesima mortificazione del territorio grazie a Pd ed Ncd"
Next INIZIO ANNO SCOLASTICO 2015-2016