Lavoratori ex Rmi protestano nella sala consiliare per non aver ricevuto 5 mensilità dalla Regione.

Ci risiamo!!! Protesta vibrante da parte degli ex Rmi che da mesi non ricevono le somme spettanti di quasi cinque mensilità. Ieri i lavoratori, alcuni con figli, sono stati ricevuti dal sindaco che li ha accolti nella sua stanza per parlare della problematica; in quel frangente stava chiamando i responsabili dell’assessorato alla Regione per avere risposte sul mancato pagamento delle somme dei lavoratori. il sindaco ha rimarcato di aver attivato tutte le procedure ma la Regione ancora non da sicurezza per cui a Barrafranca, luogo simbolo dei lavoratori ex Rmi, incalza la protesta. Dopo aver parlato con il sindaco hanno occupato l’aula consiliare. ” Aspettiamo notizie dalla Regione perchè siamo arrivati non possiamo vivere più. Ad alcuni di noi gli è stata staccata la corrente per non aver pagato le bollette mentre altri hanno figli e non possono mantenere l’ordinarietà in famiglia. Siamo stanchi e non c’è la facciamo più. Siamo intenzionati a continuare la protesta”. I cantieri di servizio sono stati sospesi dal sindaco il 1 di agosto per il mancato trasferimento di fondi da parte della Regione. Neanche il comune, ha rimarcato il sindaco Lupo, può anticipare qualche mensilità dato che si trova in una situazione di deficit finanziario.

 

 

 

Previous Mostra fotografica “Paesaggi nei paraggi” nella sede del Centro Culturale Polivalente a "Monte Prestami" di Piazza Armerina
Next PROGRAMMA RELIGIOSO dei festeggiamenti in onore della MADONNA DELLA DIVINA GRAZIA