Corso Garibaldi – Corso Francesco Ferreri / Un gruppo di giovani barresi all’Amministrazione Comunale: “ Si confronti con il popolo barrese. Dedichiamo a Francesco Ferreri un luogo simbolo frequentato da ragazzi e bambini”.

Corso Garibaldi – Corso Francesco Ferreri / Un gruppo di giovani barresi all’Amministrazione Comunale: “ Si confronti con il popolo barrese. Dedichiamo a Francesco Ferreri un luogo simbolo frequentato da ragazzi e bambini”.

Un gruppo di giovani invitano il comune a riflettere dopo la scelta del cambiamento della Toponomastica

Alcuni giovani barresi con una lettera inviata all’ente esprimono la propria idea sulla scelta del cambiamento della toponomastica da parte dell’amministrazione comunale:

Premesso che la presente non vuole essere una critica politica, ma semplicemente un parere di un gruppo di Giovani Barresi.
Francesco Ferreri oggi sarebbe stato più o meno un nostro coetaneo, la vicenda che lo colpì è incisa profondamente in ognuno di noi.
Il ricordo di Francesco Ferreri resterà indelebile nella mente di tutti i cittadini barresi.
Nulla in contrario con la scelta da parte di questa Amministrazione che ha deciso bene di decidere senza prima consultarsi con il popolo barrese rendendo quindi esecutiva, tramite delibera di giunta, da sé quale strada intitolare al nostro Francesco.
Un minimo di confronto e di partecipazione del popolo barrese è stato negato.
Noi vogliamo chiederVI Amministratori tecnici, luminari e “salvatori della patria” (così come vi definite) come mai avete scelto di dedicare proprio il Corso Garibaldi non tenendo in considerazione altri luoghi, piazze comprese. Corso Garibaldi rappresenta un pezzo di storia di Barrafranca, oltretutto nello stesso sia i cittadini che vi abitano che le numerose attività commerciali presenti sarebbero obbligati a modificare tutto ciò che concerne un cambio di indirizzo ovviamente con dei costi a carico loro.
Il perché di questa scelta resta un mistero. Se aveste tenuto in considerazione anche il parere di noi cittadini, pensiamo sarebbe stato meglio dedicare il Campo Sportivo ad un ragazzo che amava tanto il calcio o, meglio ancora la Villa Comunale che non ha un nome, che non ha una storia ma che è frequentata da ragazzi ed è sempre colma da famiglie con bambini.  Uno di questi due luoghi sarebbe stato molto più idoneo per un ricordo di così tanta importanza. La Villa Comunale o il Campo Sportivo o magari una scuola pubblica, luoghi frequentati da ragazzi e bambini, sarebbe stato l’emblema di un ricordo sempre impresso ogni qual volta si fosse oltrepassato il cancello che conduce all’entrata di questi luoghi.
Perché Amministratori state lontano dalla gente e finite per “guastare” grandi azioni di elevato senso sociale?? Ma vi pare modo di deliberare questo?
Nulla in contrario, solo un nostro punto di vista.  Speravamo che questa decisione potesse essere presa, oltre che dalla solita politica che manipola sempre il parere del popolo tramite delibere di giunta, dall’intera cittadinanza.
Un azione di così grande valore sociale non poteva essere scelta solo ed esclusivamente nelle stanze del potere.
Riflettete.
Se non doveste ritirare questa delibera, speriamo almeno che Corso Francesco Ferreri non si limiti ad essere modificato solo nella toponomastica, ma venga inaugurato, magari con una fiaccolata in memoria e in ricordo di Francesco.
Noi intanto, dediche o meno, Francesco lo portiamo nel cuore in ogni strada, in ogni piazza e in ogni vicolo di Barrafranca!

In questa lettera non vogliamo firmare come Forza Italia Giovani, ma semplicemente come un “Gruppo di Giovani Barresi”.

 

Previous La CROCE DI SAN DAMIANO e la MADONNA DI LORETO esposte in Piazza Regina Margherita- Le foto della mattinata
Next Cambio Toponomastica Corso Garibaldi/ Prof. Accardi: " Non serve un gesto così eccessivo per fare memoria. L'amministrazione rifletta e metta in essere tutto quello che serve per la riapertura del caso per fare finalmente giustizia".