“Robert Capa in Italia. 1943-1944” – A Troina (EN) in mostra le foto del reporter di guerra ROBERT CAPA

Il 04 luglio 2015 Troina (EN) ospiterà la mostra fotografica denominata “Robert Capa in Italia. 1943-1944” del grande reporter di guerra Robert Capa (1913-1954)e che si terrà fino al 13 settembre 2015. La mostra fotografica racconta, in circa 80 scatti in bianco e nero, il passaggio delle truppe in Italia, dalla Sicilia a Anzio, transitando per Troina. Sono scene di guerre e di solidarietà tra soldati e civili, consegnate per sempre alla storia. L’attività professionale di Capa ebbe inizio proprio a Troina, quando tra il 31 luglio e il 6 agosto del 1943, dopo lo sbarco degli alleati in Sicilia, la cittadina ennese divenne teatro di una cruenta battaglia tra la resistenza di un nucleo di tedeschi arroccati in paese e un gruppo di soldati americani che avanzavano verso Messina. Il servizio giornalistico di Capa sulla battaglia di Troina, venne pubblicato nell’agosto del 1943 sulla celebre rivista americana “Life” e gli valse l’inizio di un intenso rapporto di collaborazione che da lì a poco lo consacrò come il più grande fotoreporter di tutti i tempi. Capa  realizzò proprio in Sicilia durante l’occupazione degli alleati alcune foto che diventeranno tra le più famose della sua carriera, fra queste quella scatta il 6 agosto 1943 al termina della battaglia di Troina, che vede il soldato americano accovacciato e il contadino ricurvo che gli indica la strada, scattata nella strada del castello di Sperlinga nella contrada Capostrà, che porta a Troina.

Robert Capa, il cui vero nome era Endre Ernő Friedmann, nasce a Bucarest nel 1913. Dopo aver filmato la guerra civile spagnola (1936/39), sbarca nel 1943 in Sicilia con le truppe alleate. Grande testimone dei conflitti bellici, documentò ne 1944 lo sbarco in Normandia. Morì il 25 maggio 1954 in Indocina, ucciso da una mina anti-uomo.

Le foto sono nel volume: “La guerra in Sicilia, 1943 : storia fotografica, a cura di Ezio Costanzo, introduzione di Lucio Villari, Catania Le Nove Muse, 2009.”

Rita Bevilacqua

Previous Calcio a 7/ Memorial Marco D'Angelo. La finalissima della terza edizione è Energie Naturali - Enjoy Room.
Next CONTINUA LA RACCOLTA FIRME PER IL NO AD ACQUAENNA