Associazione Arbitri/ Il comitato nazionale Aia promuove Buscemi alla CAN 5. Ottime anche le conferme di Di Gregorio alla CAN 5, Rutella alla CAN D, Cino in Serie D e Barbarino alla CAN PRO.

Dalla riunione del Comitato Nazionale dell’AIA a Roma, tenutasi oggi pomeriggio, arrivano buone notizie per la sezione di Enna riguardanti Francesco Paolo Buscemi che nella stagione 2015/2016 sarà un arbitro a disposizione della C.A.N. 5. Paolo Buscemi, 31 anni, ha cominciato a dirigere gare di calcio a 5 al CRA Sicilia nella stagione 2011/2012, dopo anni passati in giro per i campi regionali prima da arbitro e poi da Assistente. Nell’ambito del futsal ha diretto innumerevoli partite di C1 e nelle ultime due stagioni ha sempre fatto parte della top ten regionale. Ora si profila la nuova avventura nazionale che comincerà con la direzione di gare di Serie B maschile. Paolo Buscemi alla C.A.N. 5 farà compagnia al decano della categoria, il nostro arbitro “Top Class”, Giuseppe Di Gregorio (nella foto, il terzo da sinistra), 41 anni, che è stato riconfermato per la decima stagione nella commissione finora diretta da Massimo Cumbo. Conferme anche per gli alfieri alla C.A.N. D: Daniele Rutella (nella foto, il secondo da sinistra), 24 anni, si appresta ad iniziare la sua seconda stagione da arbitro a disposizione della Commissione diretta da Carlo Pacifici; Mirko Cino (nella foto, il primo da sinistra), 28 anni, comincerà il suo terzo anno nel ruolo di assistente arbitrale in Serie D. Infine, in C.A.N. PRO, confermato per la quinta stagione il nostro Luigi Barbarino (nella foto, il primo da destra), 48 anni, nel ruolo di osservatore Arbitrale a disposizione della Commissione guidata da Roberto Rosetti. La sezione di Enna con il suo presidente Filippo Tilaro esprime soddisfazione per Paolo Buscemi inerente al meritato traguardo raggiunto e augura un “in bocca al lupo” per la nuova avventura. Invece a Giuseppe Di Gregorio, Daniele Rutella, Mirko Cino e Luigi Barbarino gli applausi dell’intera sezione per le loro riconferme che aiutano a portare in alto la famiglia arbitrale ennese.




Previous Giovani di Forza Italia: " Basta!!! I cittadini sono stanchi di pagare bollette di acqua e rifiuti con bollette esose e con un servizio inefficiente".
Next Piccoli talenti crescono alla terza edizione dell' "Happy Musical Moment".