Mazzarino. “Salvare un albero di pino secolare perchè dovrebbe essere tagliato dal comune”. Questo l’appello di alcuni cittadini

Mazzarino. “Salvare un albero di pino secolare perchè dovrebbe essere tagliato dal comune”. Questo l’appello di alcuni cittadini

Salvare un albero di pino a Mazzarino di circa due secoli di vita all’interno della caserma dei carabinieri. Questo è la notizia che gira in paese da un po di tempo ma nessuno si starebbe interessando per mettere in salvo un albero di pino dalla grande chioma che avrebbe fatto la storia di Mazzarino e che potrebbe essere tagliato a giorni. Il pino che avrebbe un’età di circa 200 anni, a secondo di alcuni cittadini che hanno saputo della notizia, si trova all’interno della stazione locale dei carabinieri, ed esiste prima che la stessa venisse costruita. Ora a quanto pare il comune avrebbe indetto la gara ad una ditta per eseguire i lavori.  Si dice che il tipo di pino abbia le proprie radici che assumono una posizione verticale nel terreno e quindi non andrebbe a creare uno stato di pericolo, tranne che sarebbero altri i motivi. Allora perché si dovrebbe procedere ad eliminare un pino che godrebbe di ottima salute, come ci dice qualche cittadino? Se è un pino di una certa età (ha un diametro di circa due metri) dovrebbe essere sottoposto a vincoli per cui non potrebbe essere tagliato. Ma oltre a questo, comuni cittadini, saputa la notizia, sono contrari ad un patrimonio ambientale della città che ha fatto la storia.

 

Previous Assessore Contrafatto: “Ato idrici, Sicilia convocata a Roma per la mancata approvazione dell’emendamento in Finanziaria”  
Next La soddisfazione dei giovani di Forza Italia: "accolte dalla Regione le nostre istanze sull'autodromo di Pergusa"