Evasione dai domiciliari, assolto

Evasione dai domiciliari, assolto

fg.) Un pregiudicato di Barrafranca, Salvatore Tummino di 37 anni, è stato assolto dall’accusa di evasione dagli domiciliari perché il giudice ha capito che l’uomo era uscito di casa per un errore di valutazione dell’orario. Praticamente, Salvatore Tummino era uscito per far fare una passeggiata ai suoi cani, ma non ha controllato l’orario tenuto conto che, essendo agli arrestati domiciliari, gli era consentito di uscire dalle 10 alle 12. Nel momento in cui è stato fermato dai carabinieri della compagnia di Piazza Armerina, si è accorto che aveva anticipato l’orario di uscita in quanto ancora non erano le 10. L’accusa nei suoi confronti era di evasione dai domiciliari e Tummino ha cercato di giustificarsi sia con i carabinieri che davanti al giudice Salvatore Maira, al momento del processo. Il suo difensore, aw. Gaetano Giunta, nell ‘arringa difensiva, ha dimostrato che, in effetti, si tratta di un errore di valutazione dell’orario e che Tummino stava facendo solo passeggiare i suoi cani, ai quali tiene molto, per cui non c’era alcuna malafede da parte dell’imputato. Al momento dell’arresto, il giudice – dopo aver convalidato il provvedimento restrittivo, aveva rimandato a casa Tummino per continuare a scontare gli arresti domiciliari per un’altra violazione dei domiciliari.

fonte La Sicilia

Previous La riforma sul riordino delle province in Sicilia va in fumo?
Next Sequestrati prodotti della società Ipra a Dittaino