Tribuna agibile solo per 100 spettatori nell’ultima gara casalinga contro il Nuccio

Tribuna agibile solo per 100 spettatori nell’ultima gara casalinga contro il Nuccio

Saranno solo cento gli spettatori che domenica potranno assistere sugli spalti dello stadio comunale l’ultima gara casalinga del campionato di Prima Categoria, girone C, contro il fanalino di coda Nuccio. Questo quanto riferitoci dal sindaco Salvatore Lupo il quale dopo un’incontro con la commissione di vigilanza comunale si è arrivati alla conclusione che, nonostante i ritardi, ci sarà un numero limitato di spettatori che potranno assistere alla gara. Si ricorderà che da molto tempo gli spalti sono inagibili e i lavori dell’attuale amministrazione Lupo risalgono dal 2012 su interventi nella struttura ma tante sono state le polemiche e gli interventi da parte delle forze dell’ordine che hanno accompagnato gli incontri casalinghi della Barrese in questi mesi, tanto che, addirittura nell’ultima gara casalinga contro la Branciforti l’incontro si è giocato ancora una volta a porte chiuse con una presenza massiccia di oltre dieci unità delle forze dell’ordine tra carabinieri e polizia. Diversi gli incontri tra amministrazione e società sportiva per poter cercare di arrivare ad una soluzione dove una schiarita è arrivata solo adesso. “ Dopo aver fatto i sopralluoghi – afferma il primo cittadino barrese, Salvatore Lupo – ci sono le condizioni per poter aprire i cancelli per accedere sugli spalti per un massimo di 100 spettatori”. Il comune dovrebbe ultimare dei lavori che i vigili del fuoco dovrebbero darne l’ok ma per arrivare alla possibilità di far entrare cento spettatori l’amministrazione ha svolto lavori conformi alla normativa con l’introduzione di maniglioni antipanico per l’uscita di sicurezza, l’allestimento delle ringhiere e la cartellonistica. La Barrese del presidente e allenatore Roberto Costa, che ha già messo in cassaforte la salvezza, affronterà domenica il Nuccio, già retrocesso ma non per questo vorrà onorare il campionato davanti ad un pubblico ridotto. L’amministrazione comunale ha avuto approvato un progetto da parte della Regione Siciliana per la ristrutturazione ed ammodernamento dell’ impianto con una somma pari 1 milione e 200mila euro. Il progetto iniziale prevedeva la sistemazione della sala stampa, la copertura della tribuna con un impianto fotovoltaico, il rifacimento del campo in erba sintetica, un campo di calcetto in erba sintetica e due campi da tennis con rispettive illuminazioni. Attualmente la struttura viene gestita dal comune ma tramite una convenzione viene affidata alle due società di calcio locale, la Barrese e il Città di Barrafranca.

Previous Giovani di Forza Italia: vogliamo essere parte attiva della ricostruzione del partito in provincia
Next Comunità Frontiera vuole confermare la posizione dell'ultimo posto dei play off in Seconda Categoria