PIETRAPERZIA. Avvio differenziata. Istruzioni dal sindaco Antonio Bevilacqua tramite ordinanza. In via Caltanissetta il centro provvisorio di raccolta dell’organico.

PIETRAPERZIA. Avvio differenziata. Istruzioni dal sindaco Antonio Bevilacqua tramite ordinanza. In via Caltanissetta il centro provvisorio di raccolta dell’organico.

  PIETRAPERZIA. Avvio Raccolta Porta A Porta. Dal 10 novembre si parte. Nei campetti da tennis di via Caltanissetta i centri provvisori di raccolta dell’organico. Gli utenti non serviti dal porta a porta, come quelli che abitano in campagna, possono andare a depositare l’organico in tale sito dalle sei alle undici dei giorni fissati per la raccolta. Bisogna però avere un’autorizzazione rilasciata dal Comune. Questa l’ordinanza integrale del sindaco di Pietraperzia Antonio Bevilacqua. “Viste le Ordinanze del Presidente della Regione Siciliana in materia di rifiuti; Vista la normativa di settore; Visto il cronoprogramma con cui il Comune di Pietraperzia ha chiesto alla Regione Siciliana una deroga al raggiungimento del 30% di raccolta differenziata entro il mese di agosto; Vista la proposta integrativa della ditta attualmente incaricata di svolgere il servizio di raccolta e trasporto RSU nel territorio comunale di Pietraperzia, al fine dei far partire un servizio di raccolta Porta a porta dei rifiuti differenziati; Visto il parere positivo espresso sulla proposta di cui al punto precedente dal Responsabile del IV settore UTC; Visto il Regolamento del “Servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani e assimilati” approvato dal Consiglio Comunale di Pietraperzia con deliberazione del luglio 2016. Ritenuto che si debba avviare il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti differenziati senza attendere oltre ORDINA È vietato il conferimento di rifiuti differenziati e non differenziati al servizio pubblico da parte di soggetti non residenti, non domiciliati o non dimoranti e alle attività non insediate nel territorio del Comune di Pietraperzia. A decorrere da sabato 10 novembre 2018, è fatto obbligo ai cittadini residenti, domiciliati o dimoranti e alle utenze non domestiche presenti nel territorio comunale, di differenziare i rifiuti prodotti prima del loro conferimento al servizio pubblico. Il conferimento al servizio pubblico dovrà seguire le seguenti modalità: LUNEDI’ – MERCOLEDI’ SABATO: rifiuti organici. Questa tipologia di rifiuti deve essere conferita con sacchetti biodegradabili, posta all’interno del mastello/contenitore fornito dal Comune e collocata all’esterno della propria abitazione/attività dalle ore 21:00 del giorno precedente alle ore 06:00 del giorno di raccolta. Le utenze non servite (es. utenze di campagna), dopo aver ritirato l’apposito “pass” presso la delegazione comunale, dovranno conferire i rifiuti organici dalle ore 6:00 alle ore 11:00 del giorno di raccolta, presso l’area dei campetti da tennis sita in Via Caltanissetta; MARTEDI’: imballaggi in plastica. Questi rifiuti dovranno essere conferiti con sacchetti trasparenti forniti dal Comune e collocati all’esterno della propria abitazione /attività dalle ore 21:00 del giorno precedente alle ore 06:00 del giorno di raccolta. Per chi volesse accedere agli “incentivi per la raccolta differenziata” e per le utenze non servite(es. utenze di campagna),gli imballaggi in plastica potranno essere conferiti presso la delegazione comunale dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e il lunedì e mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 17:30; GIOVEDI’: imballaggi in carta/cartone e vetro. Il primo, terzo ed eventualmente quinto giovedì di ogni mese si dovrà conferire carta/cartone. Il secondo e quarto giovedì di ogni mese si dovrà conferire vetro. Entrambe queste frazioni dovranno essere conferite senza sacchetto direttamente all’interno del mastello /contenitore fornito dal Comune e collocate all’esterno della propria abitazione/attività dalle ore 21:00 del giorno precedente alle ore 06:00 del giorno di raccolta. Per chi volesse accedere agli “incentivi per la raccolta differenziata” e per le utenze non servite (es. utenze di campagna), gli imballaggi in carta/cartone e il vetro potranno essere conferiti presso la delegazione comunale dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e il lunedì e mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 17:30. Solo per questa tipologia di frazioni per le attività commerciali sarà garantito anche un servizio di raccolta dedicato. VENERDI’: indifferenziata. Questi rifiuti dovranno essere conferiti con sacchetti trasparenti forniti dal Comune e collocati all’esterno della propria abitazione/attività dalle ore 21:00 del giorno precedente alle ore 06:00 del giorno di raccolta. Le utenze non servite (es. utenze di campagna), dopo aver ritirato l’apposito “pass” presso la delegazione comunale, dovranno conferire i rifiuti organici dalle ore 6:00 alle ore 11:00 del giorno di raccolta, presso l’area dei campetti da tennis sita in Via Caltanissetta; MERCOLEDI’: ingombranti e RAEE. Queste frazioni dovranno essere conferite presso la delegazione comunale dalle ore 9:00 alle 12:00 e dalle ore 15:30 alle 17:30. LUNEDI’ MERCOLEDI’ VENERDI’: pannolini e pannoloni. Per gli utenti che ne facciano richiesta scritta compilando apposito modulo tenuto presso delegazione comunale, questa frazione dovrà essere conferita in sacchetti ben chiusi(non forniti dal Comune) e collocati all’esterno della propria abitazione/attività dalle ore 21:00 del giorno precedente alle ore 06:00 del giorno di raccolta. Le utenze non servite (es. utenze di campagna), dopo aver ritirato l’apposito “pass” presso la delegazione comunale, dovranno conferire questa frazione dalle ore 6:00 alle ore 11:00 del giorno di raccolta, presso l’area dei campetti da tennis sita in Via Caltanissetta. È fatto obbligo agli utenti di ritirare l’apposito kit per la differenziata fornito dal Comune, recandosi presso la delegazione comunale di Via Diego Messina nei giorni 3 e 4 novembre 2018 dalle ore 8:30 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 17:00 e nei successivi giorni nei consueti orari di apertura del centro di pesatura. È vietato il conferimento e/o lo smaltimento, unitamente ai rifiuti urbani raccolti in maniera indifferenziata, di tutte le frazioni per le quali è prevista la raccolta differenziata. È fatto obbligo a chiunque, che il trasporto e lo smaltimento di rifiuti speciali e/o pericolosi, derivante da attività agricole e agroindustriali, attività di demolizione, costruzione, nonché i rifiuti che provengono dalle attività di scavo, lavorazioni industriali, lavorazioni artigianali, attività commerciali, attività di servizio, attività sanitarie, ecc., deve essere affidato direttamente dal produttore ad azienda fornitrice del servizio ed autorizzata a norma di legge. È fatto obbligo a tutti gli operatori dei mercati e delle fiere, nel rispetto delle prescrizioni per il commercio su aree pubbliche, quale condizione necessaria all’esercizio dell’attività giornaliera, di selezionare i rifiuti prodotti allo scopo di consentirne la raccolta differenziata e di conferirli in appositi contenitori e/o sacchetti, da tenere esposti per tutta la durata del mercato/fiera in prossimità della postazione di vendita, che saranno poi ritirati a cura della ditta esecutrice del servizio di raccolta. È fatto obbligo alla ditta incaricata della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti di svolgerlo in funzione delle prescrizioni di cui alla presente Ordinanza dando atto che la presente costituisce avvio a tutti gli effetti della raccolta differenziata con il procedimento “porta a porta”. È fatto obbligo all’ufficio tecnico di predisporre ordinanza per autorizzare la collocazione temporanea presso l’area degli ex campetti da tennis di un cassone per il vetro, uno per la carta/cartone, uno per la plastica, uno per l’umido e l’indifferenziata. È fatto obbligo agli uffici comunali di riconoscere quanto contenuto nella proposta integrativa del servizio avanzata dalla ditta incaricata della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti di cui al prot. 14530 del 10/10/2018, in linea con le indicazioni di cui alla nota a firma del responsabile  IV settore UTC Ingegnere Salvatore Patti DISPONE Che le violazioni a quanto previsto dalla presente Ordinanza siano punite, ai sensi di legge, con la sanzione minima € 50,00 e la massima di € 500,00. Che è sempre fatta salva l’applicazione di più gravi sanzioni amministrative, pecuniarie e/o penali previste, ove ricorrano gli estremi. Che dall’accertamento della violazione consegue altresì l’applicazione della sanzione accessoria dell’obbligo di ripristino dello stato dei luoghi a carico del trasgressore. Che i controlli sul rispetto della presente ordinanza seguono quanto previsto dal Regolamento del “Servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani e assimilati” approvato dal Consiglio Comunale di Pietraperzia con deliberazione del luglio 2016. Che copia del presente provvedimento sia reso noto alla cittadinanza mediante divulgazione e pubblicizzazione nei luoghi pubblici comunali. Che copia del presente provvedimento sia trasmessa alle seguenti autorità: – Al Presidente della Regione Siciliana; – A S.E. il Prefetto di Enna; – Alla ditta incaricata della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti; – Alla SRR, in persona del Presidente del CDA; – Al Commissario straordinario della SRR; – Alla Locale stazione dei Carabinieri; – Al Comando di Piazza Armerina del Corpo Forestale; – All’Ufficiale Sanitario locale; – Al Comandante della Polizia Municipale; – Al Responsabile del IV settore UTC; – Al Responsabile del II Settore Economico finanziario; AVVERTE Che avverso la presente ordinanza, chiunque vi abbia interesse potrà ricorrere, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’albo pretorio del comune, al Tribunale Amministrativo Regionale oppure, entro 120 giorni dalla pubblicazione all’albo pretorio del Comune, al Presidente della Regione Siciliana. GAETANO MILINO

Previous Barrafranca. VIDEO. "Il piacere dell'onestà" liceo scientifico
Next Forestali. Emergenza alluvione, il sindacato UGL scrive al presidente Musumeci