Lega e M5S presentano a Roma un emendamento salva lavoratori della formazione

Lega e M5S presentano a Roma un emendamento salva lavoratori della formazione

L’annosa vicenda dei lavoratori della  Formazione Professionale potrebbe essere ad una svolta grazie ad un emendamento, presentato da Lega e M5S, alla Commissione Finanze e Lavoro della Camera, in cui si prevede che le Regioni fissino una quota delle assunzioni, tra il 2019 e il 2021, per potenziare i centri per l’impiego allo scopo  di rispondere alle  ulteriori funzioni cui saranno chiamati . “Esprimo grande soddisfazione per l’emendamento, presentato da Lega e M5S, alla Commissione Finanze e Lavoro della Camera – dice Sandro Cardinale, responsabile regionale Usb , convinto che l’emendamento rappresenta un passo concreto verso una possibile ricollocazione nel mondo del lavoro degli operatori della Formazione professionale e degli Sportelli Multifunzionali della Regione Sicilia. “Questa scelta del Governo è particolarmente importante in Sicilia perche consentirebbe di riassorbire parte del personale espulso dal sistema formativo e delle politiche attive del lavoro – aggiunge Cardinale – L’emendamento é  la conferma che l’impegno assunto dal Ministro, Luigi Di Maio , in occasione della riunione avuta con la USB a palazzo Chigi, comincia a produrre i primi frutti. Siamo fiduciosi “.

Previous Barrafranca. Attiva presso il comune la raccolta firme contro l'obbligo vaccinale
Next Barrafranca e la devozione a Sant’Anna