Barrafranca. Il ritmo travolgente di Davide Campisi ha trascinato e coinvolto il pubblico barrese



Serata da intenditori al Palagiovani di Barrafranca lo scorso fine settimana. La Rassegna “Contemporanea/mente 2018 … un altro tempo per un altro spazio”, organizzata dalla Associazione di promozione sociale “sedievolanti”, sabato 12 maggio, ha ospitato il noto cantautore e percussionista Davide Campisi, che ha presentato  “Democratica”, il suo secondo album da solista.

Il tamburo fatto vibrare sapientemente dall’artista  ennese insieme alla chitarra magistralmente suonata dal compagno di viaggio, Andrea Enzabella, hanno mosso e scosso anima e corpo di ogni singolo spettatore. Nessuno è rimasto indifferente! L’atmosfera coinvolgente, il ritmo battente della musica, il significato forte e profondo dei testi delle canzoni ha trascinato e spinto tutti verso la “leggerezza dell’essere”. Il ritmo tenuto dal pubblico con il battito delle mani i suoni onomatopeici ripetuti sono diventati essi stessi musica fino a fondersi con la musica e le parole del cantante.

È stata una serata eccezionale, all’insegna del reciproco scambio di emozioni, sensazioni e sentimenti …

Alla fine dello spettacolo Davide Campisi ha dichiarato alle persone che lo hanno avvicinato per complimentarsi: << è stato molto particolarmente emozionante l’incontro con il pubblico barrese, con momenti di intensa partecipazione, piena di emozioni e sensazioni forti fino ad arrivare ad una   … corrispondenza di amorosi sensi >>. << La serata dedicata alla lotta contro l’indifferenza sociale, emotiva e culturale che ci rende facili prede dei “furbi”, in uno spontaneo abbraccio di umanità, ha fatto emergere la grande ricchezza “culturale” che c’è dentro, … nella parte più profonda di ogni uomo >>.

<<Questo è il pubblico che noi artisti speriamo sempre di trovare>> … << grande scambio di energie … ce ne andiamo felici felici e arricchiti da questa esperienza>> ha detto il chitarrista Andrea Enzabella.

Soddisfatti anche gli organizzatori della Rassegna “Contemporanea/mente 2018 … un altro tempo per un altro spazio”, Salvatore Zafarana  e Giovanni Ruggeri, che auspicano fortemente che il progetto di promozione sociale e culturale messo in atto possa muovere la coscienza culturale di tutti i barresi e portarli a condividere partecipando sempre più numerosi agli eventi della manifestazione. << Vogliamo che la rassegna coinvolga giovani e adulti, dotti e meno dotti, che … insomma sia di tutti e non di pochi!>>, dichiara convinto Salvatore Zafarana, Presidente della ASP “sedievolanti” di Barrafranca.

Terzo evento in programma alla Rassegna “Contemporanea/mente … un altro tempo per un altro spazio”, lo spettacolo del Cantastorie Nonò Salamone, il prossimo 19 maggio alle ore 20,00 sempre al Palagiovani di Barrafranca.

Poiché la sala del Palagiovani dispone di un numero limitato di posti (max 100) l’Associazione  “sedievolanti” consiglia l’acquisto in pre-vendita dei biglietti.

Per prenotazioni e acquisto biglietti in pre-vendita rivolgersi alla Cartolibreria EUROPA o all’InfoPoint della ProLoco di Barrafranca.

Previous Salvatore Martinez a Bruxelles alla Conferenza Internazionale sulle vittime di violenze etniche e religiose nel Medio Oriente
Next Barrafranca. Si dimette Katia Baglio vicepresidente del consiglio comunale