Pietraperzia. Oltre cento persone nella notte di San Lorenzo (10 agosto) alla “Cena in Bianco” prima edizione

Tra i commensali, il sindaco Antonio Bevilacqua e gli assessori Laura Corvo e Chiara Stuppia. C’erano anche dei bambini tra cui la piccola Chiara Fiaccaprile di appena 2 anni. Lei è figlia di Michele Fiaccaprile e di Sara Di Gregorio. Tutti i bambini presenti alla serata si sono comportati in maniera esemplare. Bella e suggestiva l’ambientazione nello spiazzale antistante il plesso scolastico “Vincenzo Guarnaccia” di viale Marconi. La “Cena in Bianco” di Pietraperzia è stata organizzata da Recto Verso Store della nissena Damiana Melfa e da Siciliantica di Pietraperzia, presidente Barbara Sardo. La kermesse era inserita nel cartellone della Estate Pietrina 2017 stilato dall’assessore allo Sport Turismo e Spettacolo Chiara Stuppia. Tutti i commensali erano rigorosamente vestiti in bianco. Addobbati con palloncini dello stesso colore la scalinata esterna del “Guarnaccia” e l’ulivo che cresce nello stesso spiazzale. “Lo scopo di questa cena – affermano in coro il sindaco Antonio Bevilacqua e l’assessore Chiara Stuppia – è un flash mob che vuole abbellire una strada, una piazza o un luogo caratteristico del nostro paese trasformandola in una elegante sala da pranzo a cielo aperto”. Sulla stessa lunghezza d’onda Barbara Sardo, Damiana Melfa e la segretaria di Siciliantica Melina Di Blasi. Le tre dichiarano: “Ogni commensale porta con sé posate sedie, stoviglie, gli addobbi e la cena. Tutti con abbigliamento rigorosamente in bianco. Al termine ognuno sparecchia e lascia pulito come prima”. “Durante la serata – continuano Barbara Sardo, Damiana Melfa e la segretaria di Siciliantica Melina Di Blasi. – è stato messo in pratica il principio delle 5 E: , Ecologia, Educazione, Eleganza, Estetica Etica”. “L’obiettivo della serata – aggiungono il sindaco Antonio Bevilacqua e l’’assessore Chiara Stuppia – è anche quello di condividere momenti di convivialità conoscere persone nuove e scambiarsi anche del cibo rigorosamente preparato in casa come da tradizione”. La cena, a lume di candela, è terminata poco dopo l’una di notte. GAETANO MILINO

Previous Pietraperzia. Premiate le "Eccellenze" pietrine con l'arrivo dell' Associazione italiani nel mondo
Next Pietraperzia. Stasera Maratona per le strade del paese