Eseguite 5 misure cautelari per furti e truffe a persone anziane

Eseguite a Piazza Armerina 5 misure cautelari nei confronti di altrettante persone dedite ai furti e alle truffe nei confronti di donne anziane e affetti da problemi psico-fisici.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Enna, dalle prime luci dell’alba, stanno eseguendo un provvedimento di applicazione di misura cautelare emesso dal Tribunale di Enna nei confronti di cinque persone con precedenti di polizia tre delle quali da tradurre agli arresti domiciliari. Le indagini, condotte dai militari della Compagnia di Piazza Armerina e coordinate dalla Procura della Repubblica di Enna, hanno consentito di far luce su un’attività di truffe e furti perpetrati all’interno delle abitazioni di donne anziane e affette da precarie condizioni psicofisiche.

PERSONE SOTTOPOSTE A MISURA CAUTELARE

 

  1. ARENA Giuseppa Anna, di anni 58, residente a Piazza Armerina, con precedenti di polizia.
  2. DI PRIMA Simone, di anni 30, residente a Piazza Armerina, con precedenti di polizia.
  3. SARDA Giuseppe, di anni 19, residente a Piazza Armerina, incensurato.
  4. SARDA Danilo Ignazio, di anni 31, residente a Piazza Armerina, con precedenti di polizia.
  5. PROCACCIANTI Graziella, di anni 40, residente a Piazza Armerina, incensurata.

 

Previous M5S: “Gucciardi smentisce se stesso, dati sulle ambulanze presi da documenti ufficiali della Regione. Noi, comunque, non abbassiamo la guardia”.
Next Video / Ottava del Crocifisso: svelamento e omelia del vescovo Rosario Gisana