M5S: “Gucciardi smentisce se stesso, dati sulle ambulanze presi da documenti ufficiali della Regione. Noi, comunque, non abbassiamo la guardia”.

M5S: “Gucciardi smentisce se stesso, dati sulle ambulanze presi da documenti ufficiali della Regione. Noi, comunque, non abbassiamo la guardia”.

Sui tagli alle ambulanze il M5S locale replica alle parole del vicesindaco Giuseppe Vetriolo.  Anche il M5S Barrafranca per il tramite dei suoi Consiglieri Comunali Katia Baglio, Alice Crapanzano, Alessandro Tambè ha richiesto chiarimenti ai suoi Portavoce all’Ars circa la questione del taglio delle Ambulanze in 103 comuni siciliani (29 nel Palermitano, 5 nel Ragusano, 13 nel Messinese, 6 nell’Agrigentino, 16 nel Catanese, 8 nel Nisseno, Siracusano e Trapanese e 10 nell’Ennese), tra cui Barrafranca.
Di seguito si riporta la dichiarazione del deputato all’Ars del M5S Francesco Cappello:
“L’Ass. Gucciardi smentisce se stesso ei dati sulle ambulanze presi da documenti ufficiali della Regione. Noi, comunque, non abbassiamo la guardia. Ricordiamo all’assessore – dice Cappello – che le tabelle contenute nel documento metodologico che stabiliscono la ridefinizione del numero delle postazioni sono contenute nel decreto assessoriale del 31 marzo 2017 pubblicato in gazzetta ufficiale in data 14.04.2017. Definire vecchie delle tabelle approvate appena 20 giorni fa e già validate dell’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) è davvero singolare. Piuttosto l’Assessore faccia seguire la sua smentita ad una rettifica delle tabelle contenute nel documento stesso e dall’oralità di generiche rassicurazioni passi alla concretezza dei fatti attraverso documenti scritti a meno di non volere smentire ancora una volta se stesso smentendo il suo stesso documento. Per nostro conto non ci fermeremo sino a quando non avremo visto nero su bianco quanto dallo stesso affermato”. “Non vorremmo – continua ancora Cappello – che dietro la pubblicazione di queste tabelle ci fosse l’intento di superare lo scoglio ministeriale per strappare un ok da sventolare in campagna elettorale e rimandare i tagli a tempi successivi”.
I tre Portavoce barresi concludono dicendo che “le affermazione dell’Ass. Gucciardi rilasciate al Vicesindaco lasciano il tempo che trovano. Le stesse dovranno essere dimostrate con idonea documentazione a confutazione di quanto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale. A quanto pare la campagna per le regionali è già cominciata.”