Barrafranca. L’amministrazione Accardi scrive a “Striscia la notizia” dopo il servizio andato in onda sull’incidente del Venerdì Santo

Barrafranca. L’amministrazione Accardi scrive a “Striscia la notizia” dopo il servizio andato in onda sull’incidente del Venerdì Santo

Questo il comunicato stampa inviato alla nostra redazione da parte dell’Amministrazione a firma del sindaco Fabio Accardi, dopo che ieri la trasmissione di “Striscia La Notizia” su Canale 5 aveva parlato del Venerdì Santo di Barrafranca.

“Il servizio mandato in onda su “Striscia la notizia” nell’edizione delle 20:40 del martedì 18 aprile c.a. sui fatti avvenuti il 14 aprile (venerdì santo) a Barrafranca durante la processione del Santissimo Crocifisso miracoloso, quando, per cause accidentali, rimasta impigliata ad un cavo dei telefoni si spezzava la sfera che ospitava all’interno il Crocefisso rimasto intatto dopo l’accaduto, è offensivo della intima devozione della comunità barrese tutta.

Non si può, pur di fare audience, trattare, con banale superficialità, un fatto che ha lasciato sgomenti migliaia di cittadini di una piccola comunità e i tanti emigrati barresi che tornano da ogni parte del mondo per venerare la sacra figura.
La devozione e l’intimo attaccamento di tutti i Barresi verso il Santissimo Crocifisso miracoloso di BARRAFRANCA non possono essere così calpestatati.
Invito pertanto, la redazione di “Strisca la notizia”, giornale umoristico, seguito da tanti cittadini barresi che si sono sentiti toccati nella loro sensibilità e nella sfera personale e religiosa, a porgere le scuse formali per avere ridicolizzato l’accaduto”.
Il SINDACO
Prof. Fabio Arnaldo Ettore Accardi