Sprar. Forza Nuova: “Basta invasione immigrati, si pensi agli italiani”

Sprar. Forza Nuova: “Basta invasione immigrati, si pensi agli italiani”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del segretario provinciale di Forza Nuova, Salvatore Marotta sulla richiesta dell’amministrazione barrese per aderire allo SPRAR.

Nei giorni scorsi la Giunta Municipale di Barrafranca, condividendo la “superiore proposta” del sindaco, ha autorizzato la presentazione della domanda di adesione allo SPRAR, il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati e di predisporre gli atti e le attività necessarie per la co-progettazione e la gestione. I soliti noti, in vista dell’ampliamento del sistema dell’accoglienza “business”, si stanno già fregando le mani pensando ai loro torbidi affari.“Assolutamente ridicole le motivazioni richiamate nella delibera in questione – ribadisce la nota del comunicato – riguardo i presunti vantaggi e le opportunità per il territorio. Gli unici benefici sono per le cooperative e i politicanti che le sostengono, mentre i cittadini subiscono solo tutti i seri problemi derivanti dall’arrivo degli immigrati”. “Riteniamo – continua Forza Nuova – gravissima tale delibera della Giunta, confezionata in assoluto silenzio, senza alcun dibattito in Consiglio Comunale e senza nessun coinvolgimento della cittadinanza, che peraltro aveva già in passato manifestato la propria contrarietà verso una simile proposta con una significativa raccolta di firme. Barrafranca è un comune in dissesto finanziario, che non riesce nemmeno a gestire l’ordinaria amministrazione, a raccogliere la spazzatura o riparare le buche nelle strade, non abbiamo in alcun modo strutture idonee e qualora le avessimo andrebbero messe al servizio dei cittadini; i nostri giovani emigrano in cerca di lavoro e noi dovremmo accogliere dei nullafacenti che, nella stragrande maggioranza, sono finti profughi, ed in realtà clandestini che non hanno alcun titolo per risiedere nel nostro territorio e che finiscono per ingrossare le fila della criminalità, del commercio illegale, dello spaccio, della prostituzione. Ogni anno si spendono milioni di euro per l’accoglienza degli immigrati; sarebbe doveroso destinare questi fondi agli italiani che vivono costantemente nell’indigenza. Il sindaco chieda scusa alla città e ritiri immediatamente questo provvedimento!.“Forza Nuova – conclude la nota – annuncia sin d’ora che non limiterà la propria azione alla raccolta firme, ma darà vita ad una dura contestazione popolare, mobilitando l’intera cittadinanza”.