“Come nasce un libro?”: un workshop all’interno della rassegna Via dei Corti

Bonfirraro editore partecipa all’evento a Gravina di Catania venerdì 4 dicembre alle 17.30

cinzia nazzarenoCATANIA – All’interno della grande cornice della prima edizione di “Via dei Corti” – il Festival Indipendente di Cinema Breve, che mette al centro il dibattito culturale a 360°, Bonfirraro editore presenta l’evento “Come nasce un libro?”. Interverranno la scrittrice Cinzia Nazzareno, autrice de “Il sole in fondo al cuore” (2015) e l’editore siciliano Salvo Bonfirraro. L’appuntamento è fissato per venerdì 4 dicembre, alle ore 17.30, nella sede del vecchio Municipio di Gravina di Catania, che ospiterà la sezione “Non solo Cinema”, con la moderazione Giuliana Avila Di Stefano.

Chissà quanti lettori – con in mano un libro che profuma di carta, di amore e di passato – si sono chiesti che tipo di percorso abbia fatto quell’amico, prima di arrivare nelle loro case… sarà stato sicuramente un lungo viaggio avventuroso e appassionante, iniziato dal suo concepimento nella mente dello scrittore e concluso – forse – su una mensola di una bella libreria. Perché soltanto dialogando con chi i libri li concepisce e li costruisce si potrà comprendere quali sono le forze e i sentimenti che animano lo scrittore a mettere nero su bianco le proprie emozioni? E qual è la spinta – e in qualche misura a volte anche il coraggio – che muove l’editore a scommettere su un manoscritto, tra tanti? E ancora…. non basta idearlo, pensarlo, scriverlo o riscriverlo. Affinché veda la luce, un libro ha bisogno di essere letto, corretto, impaginato e, ancora, occorre pensare alla copertina con cui rivestirlo, a quale foto, disegno o composizione renda al meglio ciò che si vuole dire e a tante altre attività che una casa editrice affronta con passione ogni giorno.

Un iter che ha attraversato lo stesso libro “Il sole in fondo al cuore”, della quarentenne scrittrice niscemese, pubblicato nel marzo 2015 e già arrivato alla sua seconda edizione. Si tratta di un romanzo forte che narra l’incontro, dopo quarant’anni di latitanza emotiva, tra un padre e una figlia. Lui è solo e triste, sta per concludere la sua vita perché un male incurabile si impossessa dei suoi polmoni. Ora ha bisogno di Leda, la figlia che ha sempre amato ma a cui non l’ha mai detto. Agli occhi di Leda si presenta un bivio: correre verso suo padre e perdonarlo, perché riecheggia in lei il quarto comandamento “Onora il padre e la madre” o, al contrario, continuare per la sua vita incurante di lui e delle sue impellenti richieste di aiuto?

«Faccio l’editore perché mi piace regalare un viaggio ai miei lettori – chiosa Bonfirraro – ma loro stessi devono promettere che, alla fine dell’ultima pagina, mi raccontino com’è andata e dove vorrebbero planare la prossima volta… Un libro è un volo, lo sapeva il Piccolo Principe e lo so bene anch’io»!

Il nostro viaggio inizierà venerdì prossimo, nella bellissima cornice della cittadine di Gravina. Non mancate!

Previous Sfondato il muro delle Poste di via Tripoli e portato via il Bancomat
Next Palermo aprirà una Porta Santa tra i poveri di BIAGIO CONTE